2 JUN 2018

Mio padre (Musica e parole di Oreste Malatesta)

archi, basso, batteria, piano, sassofono, sax e voce, violino

 

Mio Padre

(Musica e parole di Oreste Malatesta)

 

 Mio padre suonava il violino,

faceva serenate per lei

sotto la finestra bianca

illuminata dalla luna.

 

E lei ascoltava

felice il violino,

e lei abbracciava,

tranquilla il destino.

 

 Mio padre suonava il violino

in quella dolce primavera

quando la campagna verde

un fiore profumato gli offrì

 

 E lui le suonava

felice il violino

e lei abbracciava

tranquilla il destino.

NB: Il brano è stato scritto con Finale e trasformato in MP3.

Commenti (2)

  • Questo brano descrive il modo con cui mio padre conquistò il cuore di mia madre: le faceva le serenate col suo violino. Mia madre, rimasta vedova da giovane, conservò con gelosia quel violino, perché era il segno che orientò tutto il suo destino.
  • Gli strumenti esatti non sono quelli indicati sopra, ma i seguenti: Voce, violino ed archi, sax alto, piano, basso e batteria.